METROPOLI BLUES – Esperimento di Fumetto in Realtà Aumentata

Good, finalmente ho voglia di aggiungere qualcosa al blog.

Cominciamo dunque a parlare di fumetti in realtà aumentata, un’approccio innovativo al medium che trasforma la normale lettura in un’esperienza multimediale ed interattiva. Il lettore è spinto ad esplorare ogni vignetta alla ricerca di animazioni, informazioni nascoste e nuovi punti di vista.

Per sperimentarne la progettazione e la realizzazione, io e il disegnatore Luca Negri abbiamo realizzato il prototipo di METROPOLI BLUES, in cui il lettore è tenuto ad investigare in prima persona su una serie di omicidi in una metropoli retro-futurista.

Questo progetto, ideato inizialmente per l’esame di Progettazione Multimediale all’Accademia di Brera, è stato creato in circa un anno tra scrittura, oblio, problemi tecnici, altro oblio, illustrazione e implementazione della tecnologia adeguata. La fase più complessa è stata sicuramente la sceneggiatura, che doveva comprendere sia la narrazione a vignette sia la progettazione di ogni singola animazione implementata in esso, vere sceneggiature all’interno dello script principale. Probabilmente un’impostazione del genere assomiglia di più alla sceneggiatura di un videogioco.

Quest’esperienza è servita come banco di prova per un progetto molto più ambizioso di graphic novel (che col presente articolo MI IMPEGNO a non mettere da parte), con animazioni più complesse ed enigmi da risolvere.

Leggi o scarica il fumetto da QUI.

Per i contenuti in realtà aumentata hai bisogno dell’app Aurasma, disponibile su App Store e Play Store. Una volta registrato, cerca il canale “Metropoli Blues” e clicca su “Like”. Ora, inquadrando le pagine del fumetto, si attiveranno le animazioni!